• 1

A Catania Il Grifo c’è!

Nuoto Master, a Catania Il Grifo c’è… e l’antidoping pure!

Nessun primato in terra di Sicilia, e continuano i controlli a sorpresa.

Si è disputato domenica 31 gennaio  il 12° Trofeo S. Agata presso il Complesso Comunale Piscine Olimpioniche di Nesima a Catania in vasca da 50 metri e 8 corsie. 36 le società presenti con 376 atleti per questa prima tappa del 2° Gran Prix Master “Città di Catania” organizzata dallo Sporting Club Catania che ha primeggiato nella classifica a squadre escludendosi per fair play dalla premiazione finale.

Si aggiudica quindi il trofeo la Torre Del Grifo Village con 76.812,21 davanti a Altair nuoto e  Città dello Sport (44.826,47 e 36.880,59 p).
Le migliori prestazioni tabellari individuali sono state i 100 dorso M55 di Alessandro Bonanni con 1.09.76 tempo che vale ben 970.61 punti e i 50 stile libero M50 di Maria Paola Uberti con 30.37 e 939.76 punti.
I premi per i “meno giovani” sono andati a Nicolò Ponte M80 e Giuseppa Cravè M65,  il memorial “Gigi Pili“ per l’accoppiata 50 e 100 rana a Simone Sciuto e il premio a ricordo di Ezio Felici per l’accoppiata 200 misti e 50 rana a Andrea Baglieri. ...

Articolo a cura di MasterSwim
 
Clicca qui per leggere l'articolo completo
 
 

12° Trofeo S. Agata

Torre Del Grifo Village festeggia al 12° Trofeo S. Agata!

Il Report Master della Settimana si conclude con il 12° Trofeo S. Agata disputato domenica scorsa nel Complesso Comunale Piscine Olimpioniche di Nesima di Catania organizzato dallo Sporting Club Catania al cospetto di 376 atleti (iscritti 411) ai blocchi di partenza. A conferma di quanto avevamo pubblicato in esclusiva due settimane fa, il CONI prosegue la sua indagine antidoping approfondita secondo la quale ha stabilito che verranno eseguiti numerosi controlli durante tutta la stagione, garantendo almeno una verifica per ogni Regione, facendo visita anche alla Sicilia in occasione di questa manifestazione di Circuito Supermaster FIN. I controlli sono stati eseguiti come sempre a campione con gli atleti delle ultime serie di ogni gara. Leggi qui la notizia pubblicata in merito ai controlli antidoping nei Master nella quale è possibile trovare anche la documentazione per richiedere l’esenzione TUE.

Andando adesso alla cronaca delle gare, la giornata comincia con i 200 misti nei quali al femminile c’è il dominio assoluto di Annamaria Sapuppo, M25 della Altair Nuoto con 2’48”20 e 847,74 punti seguita da Marianna Indomenico, M25 della 7 Scogli Siracusa con 2’50”07 e 838,42 punti e Giovanna Cosentino, M40 dello Sporting Club Catania con 3’00”98 e 827,16 punti. In campo maschile il più veloce è Giuseppe Risuglia, M30 della Torre Del Grifo Village con 2’22”29 e 897,25 punti battuto in termini di punteggio dal compagno di squadra Salvatore Nania, M55 con 2’38”76 e 920,38 punti. A seguire ...

Articolo a cura di Swim4Life Magazine

 
Clicca qui per leggere l'articolo completo
 
 

2° Trofeo "Etna Nuoto"

A più di una settimana di distanza dalla sua conclusione è il momento di andare oltre le emozioni e i tanti complimenti ricevuti, dando voce a risultati e numeri.
Partiamo dal dato più incredibile, 570 iscritti, (+ 25% rispetto i 456 della prima edizione). Grandissima la partecipazione delle società della Sicilia orientale; grazie alla nascita di nuove realtà, alla crescita di altre e alla presenza compatta di 3 società catanesi come Sporting Club Catania, Altair Nuoto e Torre del Grifo Village che hanno dato vita ad una bellissima competizione per la vittoria finale. Palermo e la Sicilia occidentale segnano un sostanziale equilibrio rispetto i numeri del 2014. Alla quasi totale assenza della Waterpolo Palermo ha fatto da contraltare una presenza importante dei recenti campioni regionali della Polisportiva Nadir.

Le 3 società catanesi, presentandosi al gran completo, hanno dato vita ad una competizione accesa e incerta fino all’ultimo. La vittoria nella Classifica finale per società è andata alla Sporting Club Catania che sopravanza l’Altair Nuoto per poco più di 5000 punti. Terza e più distanziata Torre del Grifo Village, penalizzata dalle molte assenze. Seguono Polisportiva Nadir, Synthesis Nuoto, Famila Muri Antichi, Polisportiva Mimmo Ferrito e Città dello Sport. Queste le prime 8 posizioni:

1 Sporting Club Catania  66196,78
2 Altair Nuoto 60943,48
3 Torre del Grifo Village  51107,70
4 Polisportiva Nadir  45914,00
5 Synthesis Nuoto  31766,65
6 Famila Muri Antichi  31162,77
7 Pol. Mimmo Ferrito  28433,15
8 Città dello Sport  26484,98

Risultati finali del 2° Trofeo Etna Nuoto

Il medagliere vede confermarsi al 1° posto la Sporting Club Catania con 25 ori, seguita da Polisportiva Nadir con 20 e da Altair Nuoto con 19.

Il premio per la Miglior somma tabellare assoluta è andato a Marco Conti del CUS Palermo che ha totalizzato 1888.96 punti, solo 0,73 in più rispetto a Maria Paola Uberti sempre del CUS Palermo che ottiene 1888.23 punti.

5 i nuovi Record Regionali individuali stabiliti:

1) Paola Uberti – Cus Palermo – 50 sl M50 29″73
2) Armando Lanzafame – Sporting Club Catania – 50 sl M75 38″72
3) Ivan Cavarra – Team Nuoto Siracusa – 50 do M25 28″97
4) Valeria Corbino – Team Nuoto Siracusa – 50 fa M35 30″68 (Eguagliato)
5) Salvatore Nania – Torre del Grifo Village – 200 mx M55 2’36″33

4 i nuovi Record Regionali/Italiani stabiliti nella MiStaffetta 4×100 SL, disputata per la prima volta in forma ufficiale all’interno del Circuito Supermaster nazionale:

1) M100-119 – Team Nuoto Siracusa4’11″68 (LOPES Sebastiano, DIPIETRO Cristina, CORBINO Valeria, CAVARRA Ivan)
2) M120-159 – Altair Nuoto4’14″87 (FARACI Dario, MIRABILE Laura, PANTELLARO Claudia, DINATALE Antonino)
3) M160-199 – Sporting Club Catania4’44″14 (ALBO Martina, NASTI Gianfranco, NOLFO Paolo, RUSSO Giulia)
4) M200-239 – Tennis Club Match Ball4’47″40 (BONACCORSO Sebastiano, CORRADI Guendalina, ALOSCARI Maria, BOCCADIFUOCO Giorgio)

Passiamo adesso ad analizzare la vera novità regolamentare di quest’anno, le 4 classifiche speciali, i cui punti sommati a quelli della classifica generale assegnavano il “Trofeo Etna Nuoto“.
La Classifica speciale “TOP 10″ ha visto la vittoria di Torre del Grifo Village con 8721.05 punti su Sporting Club Catania con 8589.3 punti e Altair Nuoto con 8538,12 punti:

1) Torre del Grifo Village          8721.05
2) Sporting Club Catania    8589.30
3) Altair Nuoto                          8538.12
4) Polisportiva Nadir                     8324.16
5) Tennis Club Match Ball           8281.41
6) Centro Sportivo Olimpiadi          8134.29
7) Team Nuoto Siracusa        7899.91
8) Etna Nuoto                              7892.18

2 Trofeo Etna Nuoto – Classifica Speciale Top 10

La Classifica speciale “Staffetta” ha visto la vittoria dell’Altair Nuoto con 2700,78 punti (somma delle prime 3 prestazioni tabellari di staffetta). Seguono Team Nuoto Siracusa con 2646,78 punti e Tennis Club Match Ball con 2550,75 punti:

1) Altair Nuoto SSD                               2700,78
2) Team Nuoto Siracusa            2646,78
3) Tennis Club Match Ball       2550,75
4) Torre del Grifo Village      2546,52
5) Sporting Club Catania ASD          2495,45
6) Polisportiva Nadir                 2389,43
7) Città dello Sport                    2344,13
8) Famila Muri Antichi               2262,84

2 Trofeo Etna Nuoto – Classifica Speciale Staffetta

la Classifica Speciale “Australiana Mista a coppie”, novità assoluta in circuito, ha visto qualificarsi per la finale 8 coppie in rappresentanza di 4 squadre (3 Altair Nuoto, 2 CUS Palermo, 2 Team Nuoto Siracusa, 1 Etna Nuoto). Le 4 batterie si sono susseguite in questo ordine:

1) Dorso/Uomini (stile e sesso estratti a sorte)
2) Farfalla/Donne
3) Rana/Uomini
4) Stile/Donne

La vittoria è andata alla coppia del CUS Palermo composta da Giulia Noera e Dario Monfrecola che si sono disputati il primo posto nella batteria finale con la coppia dell’Altair Nuoto composta da Laura Mirabile e Dario Faraci:

1) CUS Palermo B (Noera, Monfrecola)
2) Altair Nuoto C (Mirabile, Faraci)
3) Team Nuoto Siracusa B (Corbino, Cavarra)
4) Team Nuoto Siracusa A (Di Pietro, Spatola)
5) Altair Nuoto A (Sapuppo, Di Natale)
6) Etna Nuoto (Casella, Baglieri)
7) Altair Nuoto B (Maffei, Bellabuono)
8) CUS Palermo A (Uberti, Conti)

2 Trofeo Etna Nuoto – Classifica Speciale Australiana

La Classifica speciale “Wacky Swim Races”, altra novità assoluta in campo master, ha visto al via ben 35 squadre in rappresentanza di 13 Società. La vittoria finale è andata alla squadra “Annibale e i suoi elefanti” (Altair Nuoto) con 5142,51 punti, davanti a “N’di muretto a muretto” (Sporting Club Catania) con 5140,67 punti e “Grisù” (Etna Nuoto) con 5095,40 punti:

1) Annibale e i suoi elefanti    5142,51
2) N’di muretto a muretto       5140,67
3) Grisù                                       5095,40
4) Punte di diamante                5090,71
5) Etna Nuoto 1                          5089,69
6) Le parruchiere                       5050,83
7) Torre del grifo 1                    5049,21
8) Città dello Sport 1                 5047,51

Una classifica così corta denota come il limite di partecipazione, fissato in 730/740 punti di media ironmaster ad atleta e individuato in modo del tutto sperimentale, abbia centrato l’obiettivo, permettendo a moltissimi atleti di solito non “sotto la luce dei riflettori” di cimentarsi in una competizione nella quale il risultato finale è del tutto imprevedibile.

2 Trofeo Etna Nuoto – Classifica Speciale Wacky Swim Races (generale)

2 Trofeo Etna Nuoto – Classifica Speciale Wacky Swim Races (squadre)

Il Trofeo Etna Nuoto ha infine visto la vittoria dell’Altair Nuoto con 91943,48 punti sulla Sporting Club Catania con 84196,78 punti, ribaltando così il risultato della classifica generale per società.

1) Altair Nuoto                         91943,48
2) Sporting Club Catania        84196,78
3) Torre del Grifo Village        67107,70

2 Trofeo Etna Nuoto – Classifica Speciale Trofeo Etna Nuoto

In conclusione, complimenti quindi a Sporting Club Catania, vincitrice della Classifica Generale a Squadre e all’Altair Nuoto, vincitrice della Classifica SpecialeTrofeo Etna Nuoto“.
La coabitazione fra queste due classifiche a squadre, verrà probabilmente risolta nella prossima edizione del Trofeo, portando a compimento il progetto iniziale che prevedeva una classifica generale unica. Avremo un anno per elaborare l’idea definitiva ma di certo si può dire sin d’ora che l’esperimento delle classifiche speciali sia stato un successo. Ha coinvolto nel “vivo” della competizione un numero maggiore di atleti e impreziosito la manifestazione con esiti incerti, una gara spettacolare come “l’Australiana mista a coppie” e un’accesa competizione a squadre come la “Wacky Swim Races”. Nella prossima edizione quindi verranno di certo riproposte nella loro veste defintiva eliminando qualche difetto di gioventù.

Paolo Zanoccoli

I nostri partner

Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti.